Hai Un Problema Con Il Componente Di Collegamento Servlet

Potresti conoscere un messaggio di errore che punta al bean di riferimento del tuo servlet. Bene, ci sono stati diversi passaggi che puoi eseguire per consentire loro di risolvere questo problema. Ne parleremo in futuro.

Ripara il tuo computer in pochi minuti, in modo facile e sicuro. Clicca qui per scaricare.

Ciò consente di aggiungere spesso annotazioni EJB ai campi Inject servlet se è possibile trovarli utilizzando un’applicazione per computer Java EE 6 come Glassfish v3. Ad alcune persone piace:

reference bean from servlet

  @InjectAppManagedBean privato, gestito dall'applicazione;@EJBbean sessione di proprietà privata sessbean; 

Ricorda che le note particolari fanno parte della situazione CDI e dell'iniezione delle dipendenze e dovrai aggiungere anche la chiave del descrittore di distribuzione Beans.xml.

Ma se tu e la tua famiglia non potete nemmeno usare le annotazioni CDI, scoprite l'interfaccia specifica BeanManager sotto capuccino: comp / BeanManager e permettete di ottenere (solo) chicchi di caffè gestiti per quanto segue (puoi anche iniettare la sessione in run fagiolo). @ Annotazioni EJB). Inoltre, non dimenticare mai di aggiungere il descrittore di implementazione Beans.xml.

  pacchetto mavenproject4;importare java.util.Set;importare javax.enterprise.context.spi.CreationalContext;importare javax.enterprise.inject.spi.Bean;importare javax.enterprise.inject.spi.BeanManager;importare javax.naming.InitialContext;importare javax.naming.NamingException;Componenti gestiti di classe pubblica    beanManager specifico rimane chiuso dal beanManager impostato;    Suoni        Tentare            InitialContext ic corrisponde ad alcuni dei nuovi InitialContext ();            beanManager = (BeanManager) ic.lookup ("java: comp / BeanManager");         hook (NameException ex)            Stai lanciando IllegalStateException emergente (ex);                i fagioli privati ​​()        public set  T getBean (Class  clazz, Stringname)        Definisci > chicchi di caffè espresso = beanManager.getBeans (nome);        Fagioli  estende Resolve = beanManager.resolve (bean);        Contesto creativo  createCreationalContext corrisponde a beanManager.createCreationalContext (autorizzazione);        (T) restituire beanManager.getReference (risolvere, clazz, creareCreationalContext);     
  response.setContentType ("testo / html; programma di caratteri = UTF-8");AppManagedBean l'app gestita include ManagedBeans.getBean (AppManagedBean.class, "applicazione");PrintWriter out = response.getWriter ();Tentare    out.println ("");    out.println ("");    out.BeanManager  "); println (" servlet out.println ("  ");    out.println ("");    out.println ("

" + Appmanaged.getHelloWorld () + "

"); out.println (""); out.println (""); finalmente out.close ();
  pacchetto mavenproject4;import java.io.Serializzabile;importare javax.annotation.ManagedBean;importare javax.enterprise.context.ApplicationScope;import javax.inject.Named;@[email protected]@Nominato ("Applicazione")Lezioni pubbliche AppManagedBean implementa Serializable    contatore int nascosto implica 0;    @EJB    fagioli sessione privata sessbean;    utente AppManagedBean ()        serie regolare getHelloWorld ()        Contatore ++;        Indietro "Ciao mondo dappertutto. + Counter +" volte da Pachuca, IdalWhoa, Messico! ";     

Meglio non saperlo supponendo che il codice della classe di utilità sia indubbiamente corretto al 100%, ma purtroppo funziona. Anche il controllo del codice non è necessario, dovresti essere un NullPointerException e i suoi amici.

Frank Carver ha scritto: Oppure, se la verdura è già stata creata e l'allenamento è iniziato dal JSP, la tua organizzazione dovrebbe essere in grado di prenderlo dalla sessione e utilizzarlo.

Assomiglia a me e ai miei coetanei. Sto pianificando di utilizzare un particolare servlet per popolare l'HTML sull'iframe (poiché si tratta di un'unica banale operazione one-pass con moduli di attività non casuali).

L'iframe

è già un potente JSP unidirezionale aggiornato.

reference bean from servlet

Potresti per favore non esitare a fornire un esempio personalizzato di specificamente posso notificare una verdura servlet durante un iframe?

Sembra che Jason Menard abbia già risposto a quasi tutti loro, ma non sono mai sicuro al 100% di poter creare un'istanza di un bean in un corso doGet o con un metodo processRequest.

So che contrassegna il servlet perché genera un numero di messaggi diagnostici che ho inserito.

Ciascun componente del servlet avrà un insieme specifico di parametri particolari che controllano il comportamento del componente del servlet particolare. I fagioli pinto Servlet 3 hanno i seguenti tipi di parametri:

input

Velocizza il tuo computer in pochi minuti

Sei stanco del tuo computer che funziona lentamente? È pieno di virus e malware? Non temere, amico mio, perché il Reimage è qui per salvare la situazione! Questo potente strumento è progettato per diagnosticare e riparare tutti i tipi di problemi di Windows, migliorando al contempo le prestazioni, ottimizzando la memoria e mantenendo il PC funzionante come nuovo. Quindi non aspettare oltre: scarica Reimage oggi!

  • Passaggio 1: scarica e installa Reimage
  • Passaggio 2: apri il programma e fai clic su "Scansione"
  • Passaggio 3: fai clic su "Ripara" per avviare il processo di riparazione

  • I disturbi di input vengono passati al servlet veggies. Prima di ciò, l'esempio fornisce un particolare parametro approfondimento array con la definizione della varietà di dati da elaborare, in questo caso la maggior parte della proprietà array del componente Student_01 . Temi .

    uscita

    È molto probabile che il risultato siano i parametri delineati da questo componente servlet. In genere nell'esempio precedente, elemento è senza dubbio un parametro di output che ha indiscutibilmente il valore dell'attuale abbondanza di cibo. Come i periodi di tempo generalmente di foreach bean in questi subject array, il tuo elemento viene senza dubbio aggiunto se vuoi a ogni elemento significativo a turno. Quindi, se ci sono cinque elementi solo all'interno dell'array, il costituente è impostato su 10 principi diversi ad ogni iterazione dell'infinito ciclo.

    Apri

    I parametri pubblici sono identificati in modo univoco al momento dei tag dsp: oparam e indicano il codice del computer da eseguire durante le varie fasi associate all'elaborazione dei servlet. In precedenzaL'esempio utilizza le tre opzioni disponibili per la verdura del servlet ForEach :

    HTML generato, direi che i parametri pubblici allegati all'esempio possono essere ricercati su:

    Sebbene siano desiderati output simili insieme al componente servlet, tendono ad essere eseguiti solo sulla pagina indipendentemente dal fatto che queste persone siano referenziate in qualsiasi tipo di parametro libero. In questo esempio, l'esatto parametro del prodotto element sarà probabilmente definito da uno specifico bean servlet, ma utilizza il tag dsp: valueof con un parametro open up, che è . indicherà i valori.

    Nota. Alcuni tag HTML non possono sovrapporsi a criteri di apertura differenti. Ad esempio, i tag di chiusura e di chiusura per dsp: format - e inoltre ... ”devono essere entrambi integrati nello stesso parametro anche nello stato di lancio aperto. Questa limitazione si applica a ciascuno dei seguenti tag DSP:

    • outputStart viene eseguito fino all'inizio del miglioramento del ciclo. Ad esempio, i tag aperti bloccano e sigillano il testo HTML e molti tag

        per aprire un elenco puntato.

      • Output per Completa ogni elemento dell'array. In questo esempio, i tag Open e Shut Enclose sono il tag dsp: love utilizzato dalla maggior parte degli ospiti per visualizzare il contenuto confrontabile con l'elemento della proprietà corrente.

      • outputEnd completamento del ciclo istantaneamente. Nella tua posizione attuale, include un

      di chiusura per chiudere il catalogo puntato.

    Il tuo computer sta impazzendo? Funziona lentamente, si blocca costantemente o semplicemente non funziona come prima? Bene, non preoccuparti, c'è una soluzione. Clicca qui.